Tre anni

Tre anni fa, grosso modo a quest’ora, uscivo precipitosamente di casa per andare a casa della ragazza di cui mi ero innamorato totalmente e subitaneamente.

Due giorni prima mi ero confessato in ginocchio di fronte al suo divano, la dichiarazione più patetica e inopportuna che si sia mai vista:

“Ti amo…”
“Che cosa?!” – con aria sconvolta
“Ti amo!” – pronto a sotterrarmi
“Non puoi! E’ ancora troppo presto!”

E tre anni fa, due giorni dopo, il primo bacio

Scene da film, eppure sono accadute sul serio